Ecco l'album delle figurine del Nettuno 2009

Finalmente ci siamo. Nel fine settimana esce il tanto atteso album delle figurine della franchigia Nettuno Baseball, in ritardo rispetto alla prevista uscita di maggio, programmata dalla Nettuno Baseball Promotion, a causa di alcune problematiche in merito alla realizzazione dell'iniziativa sollevate dai dirigenti delle squadre del settore giovanile.
L'edizione 2009 dell'album rappresenta un vero e proprio almanacco del baseball nettunese, e fa parte di una collezione, che inizia quest'anno, in cui ci sarà tutta la storia del baseball nettunese dal 1950 ad oggi. Si inizia quindi con il decennio del '50, nell'album in uscita. Si continuerà il prossimo anno con il decennio del 1960 e via così nelle prossime stagioni, fino a completare con una serie di almanacchi tutta la grande storia del Nettuno Baseball.
Nella sezione della storia saranno presenti figurine rarissime che faranno dell'album un vero e proprio "pezzo da collezione". Poi tutte le nuove edizioni delle figurine delle squadre del settore giovanile, della Danesi Nettuno e del Nettuno2. Altra novità anche l'inserimento delle figurine della sezione arbitrale di Nettuno.
L'album sarà distribuito gratuitamente a tutti i tesserati del settore giovanile del Nettuno, per gli appassionati e collezionisti invece sarà in vendita al prezzo di 5 euro: sarà disponibile in alcune edicole di Nettuno, che nei prossimi giorni verranno annunciate attraverso il sito ufficiale. Invariato anche il prezzo delle bustine contenenti le figurine, 50 centesimi, con 5 figurine all'interno e la novità di molti premi in palio. Aprendo le bustine si possono infatti vincere i 300 premi che variano dalle palle e mazze firmate ai cappelli del Nettuno. Previsti inoltre due punti vendita particolari per le bustine delle figurine, che saranno i due centri sportivi del settore giovanile nettunese, quello di Santa Barbara ed il campo della Polisportiva San Giacomo.

Informazioni su giova 80 Articoli
Nato a Nettuno nell'aprile del 1969, Giovanni Colantuono vive nella cittadina del litorale tirrenico insieme alla moglie Clara e ai suoi due figli: Christian, il più grande, gioca nelle giovanili del Nettuno, mentre Sabrina, la più piccola, è appassionata di danza ma segue anche lei assiduamente le partite in diamante. Da sempre appassionato di baseball, inizia la sua carriera giornalistica nell'emittenza televisiva privata. E' stato curatore e conduttore di "Casabase", un settimanale dedicato al massimo campionato di baseball andato in onda tra il 1991 ed il 1995, periodo in cui collabora anche con il settimanale locale "Il Granchio" ed il quotidiano "Il Tempo". Con la testata romana ha collaborato per diversi anni essendone anche inviato alla Coppa dei Campioni nel 1991 a Parigi e nel 1992 a Rotterdam. Per GTV, emittente locale della provincia di Roma, ha curato e condotto numerosi programmi sportivi come "Il Nostro Sport" che trattava di discipline come rugby, pallanuoto, volley e pallacanestro, "Dimensione Sport Giovani" che si occupava dei settori giovanili delle numerose società sportive della provincia di Roma. E' stato inoltre radiocronista di Idea Radio Nettuno con cui ha raccontato gli scudetti vinti dal Nettuno negli anni '90. Il giornalismo è sempre stata la sua grande passione che ha appagato con le numerose collaborazioni con testate nazionali e locali, ritagliando spazi di tempo dal suo lavoro in una multinazionale americana. Autore di due film dedicati a due importanti successi: "Parigi, il Nettuno sul trono d'Europa" dedicato alla conquista della terza Coppa dei Campioni del Nettuno e "Italia campione d'Europa a Nettuno" dedicato alla vittoria degli Europei della Nazionale di Silvano Ambrosioni nel '91 allo Steno Borghese di Nettuno. Hobby preferiti la lettura ed... i videogiochi sul baseball, naturalmente. Dal 2008 è addetto stampa del Nettuno BC: "Curare l'ufficio stampa di una società così gloriosa è per me motivo di grande onore, soprattutto perchè per un nettunese - ricorda Colantuono - il Nettuno BC è una cosa che ti scorre nelle vene".

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*