Celebrando "L'uomo dei sogni" 20 anni dopo

A vent'anni di distanza dal debutto sul grande schermo, "L'uomo dei sogni" è stato ed è tuttora un grandissimo successo (tra incassi e noleggi ha raccolto solo negli USA quasi 100 milioni di dollari). Una pellicola dal fascino straordinario, capace di coinvolgere anche lo spettatore non appassionato di baseball, al tempo stesso un "cult-movie" per coloro che – invece – del "gioco" seguono ogni piccola evoluzione.
Non a caso, per la celebrazione del ventesimo anniversario di "Fied of dreams", in programma stasera al Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills, c'è già il tutto esaurito. Nessun biglietto disponibile ma solo una lista d'attesa per provare ad assistere ad una proiezione esclusiva, con presentazione di Kenneth Turan (critico cinematografico del Los Angeles Times), cui seguirà una rimpatriata con cast e staff produttivo: da Kevin Costner (Ray Kinsella nel film) a Phil Alden Robinson (regista e sceneggiatore), fino a Chuck e Lawrence Gordon (produttori), Dennis Gassner (scenografia) e John Lindley (direttore della fotografia).
"L'uomo dei sogni" ottenne tre nomination all'Oscar come miglior film, miglior colonna sonora e miglior sceneggiatura non originale, e fu girato tra Iowa, Massachusetts ed Illinois. La fattoria e l'annesso campo da baseball che compaiono spessissimo nella pellicola si trovano a Dyersville, una cittadina dell'Iowa, che è possibile visitare e dove fermarsi anche a giocare.
Il film è tratto dal libro "Shoeless Joe" di W.P. Kinsella che da metà ottobre è disponibile anche in italiano (tradotto da Marco Rossari), grazie alla neonata casa editrice romana, "66thand2nd" diretta da Tomaso Cenci e Isabella Ferretti: il romanzo dell'autore canadese fa parte della collana, "Attese", ed è acquistabile in libreria.

About filippo 410 Articles

Nato nel 1964 ad Anzio, Filippo Fantasia scrive di sport USA ed in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale di Media Relations. Dal 1992 collabora con “Il Giornale” occupandosi di baseball italiano, internazionale e di Major Leagues. In precedenza, aveva scritto per circa 6 anni per “Tuttosport” seguendo campionati italiani, coppe europee, Europei, Mondiali etc. Ha svolto attività giornalistica per numerosi quotidiani nazionali e locali (“La Stampa”, “Il Resto del Carlino”, “Il Tirreno”, “Corriere di Rimini”) e testate periodiche (tra cui “Guerin Sportivo”, “Play-off”, “Newsport”, “Baseball International”, “Sport Usa”, “Tuttobaseball” etc.). In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti dell’area romana quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 è stato curatore di una produzione video dal titolo “Fantastico Nettuno”, un vhs dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa).
Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media.
E’ stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l’incarico di Direttore Responsabile. Nell’ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell’estate del 1998 ha svolto attività di supporto all’Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*