Nettuno Academy, dal sogno alla realtà: domenica si apre

Un sogno che si avvera. Quello di tre campioni di baseball che si definiscono, appunto, "sognatori" e che domenica apriranno ufficialmente l'impianto dell'Academy Nettuno baseball. Avevano iniziato in quattro, poi uno si è ritirato per problemi di lavoro, ma adesso Roberto De Franceschi, Leo Mazzanti e Giuseppe Mazzanti vedono realizzata la loro "creatura" in via Lauri, a due passi dal "Borghese". L'appuntamento è per le 17,30 e sono invitati, fra gli altri, il sindaco di Nettuno Alessio Chiavetta e il presidente della Fibs Riccardo Fraccari.

Sono invitati autorità e giornalisti "ma soprattutto speriamo molti molti amici che vorranno passare questa giornata di festa per inaugurare tutti insieme una struttura forse unica in zona per la sua multifunzionalità, ma sopratutto per la sua specificità nel settore baseball giovanile e specifico per lanciatori e battitori" – dicono. La struttura costruita su una superficie di circa mille metri quadri, comprende oltre a un campo indoor per il minibaseball, per il tennis e per il calcetto, due tunnel, uno per i lanciatori, che usufruisce di un radar gun capace di rilevare la velocità di un lanciatore in allenamento e di filmarlo con due telecamere collegate al computer cantrale, per la disamina dei movimenti,; e di un tunnel per la battuta con macchina lanciapalle di ultima generazione servito anch' esso da telecamere per la gestione video dei movimenti dei battitori. Inoltre c'è un'area fitness con palestra attrezzata, un ufficio, spogliatoi, magazzini. "Il tutto pensato e sognato da noi" – concludono. E ora da condividere con tutti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*