Riscatto azzurro contro la Germania (3-0) in gara2 di spring training

Dalla seconda sfida dello spring training al centro "Nebiolo" di Messina esce un altro 3-0, stavolta favorevole alla formazione azzurra allenata da Gilberto Gerali. In gara1 era stata la nostra nazionale ad avere problemi nel box di battuta, con la sola valida firmata da Colagrossi, mentre in gara2 i cinque lanciatori (Pizziconi, Andreozzi, Pomponi, Crepaldi, Clemente) hanno messo la museruola all'attacco della formazione tedesca affidata al tecnico nettunese Ruggero Bagialemani dal manager Helmig. La Germania ha chiuso con tre valide, compreso l'unico extrabase, firmato da Kotowski. Sette le hit dell'Italia, che ha mostrato la giusta determinazione. Nel corso della sfida, che è stata giocata al meglio delle sette riprese, con un massimo di venti lanci a inning per i lanciatori, si sono viste alcune belle giornate difensive, specialmente dalla parte degli azzurri. In particolare c'è stata una splendida eliminazione a casa base combinata da Trinci-Epifano sul tentativo di doppia rubata da prima e terza dei teutonici già al primo inning, e chiudono senza errori una gara in cui il monte concede 3 valide e 4 basi ball in tutto, ben diluite in modo innocuo. La gara si è risolta con i tre punti italiani fra il sesto e settimo inning. Le tre realizzazioni sono arrivate con 4 battute valide complessive, una base rubata e un paio di errori dei tedeschi.
La formazione azzurra: Poma 8; Vaglio 4 (Mercuri); Garcia 5 (Agretti); Celli 7; Sambucci 3 (Grimaudo); Epifano 6; Colagrossi bd (Deotto); Giordani 9; Trinci 2 (Monello). Lanciatori: Pizziconi (2rl), Andreozzi (1.2rl); Pomponi (1.1rl); Crepaldi (1rl), Clemente (1rl).
Sabato alle 15,30 sul diamante "Primo Nebiolo" si gioca il terzo duello fra Italia e Germania

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*